Il processo di zincatura. Per una carrozzeria più resistente alla corrosione.

Capitolo, la carrozzeria di Piacenza partner Renault, spiega il processo di zincatura per le carrozzerie delle autovetture.

Il primo processo di protezione eseguito dalle case automobilistiche per non alterare le proprietà della carrozzeria è quello della zincatura. Prima dei diversi strati di vernice (che possono superare anche la decina di “passaggi”) e i trattamenti specifici, le case automobilistiche provvedono ad effettuare il primo trattamento sulla carrozza con un processo di zincatura.

Carrozzeria PiacenzaTale processo prevede l’immersione a bagno della carrozzeria entro una vasca di sali di zinco sciolti in una soluzione elettrolitica nella quale viene fatta passare corrente elettrica; in questo modo lo zinco si unisce direttamente al telaio senza la presenza di sacche d’aria, assicurandosi in questo modo che il trattamento anticorrosivo aderisca perfettamente su tutta la superficie.

La zincatura rappresenta infatti la prima protezione per difendere la carrozzeria dagli attacchi corrosivi del gelo, dell’acqua, del sale e degli altri minerali contenuti nell’atmosfera. Lo strato di zincatura si presenta estremamente sottile, in genere dai 20 ai 35 micron a seconda del costruttore, e su questo saranno poi compiuti i numerosi trattamenti trasparenti e gli strati della verniciatura, oltre alle pellicole finali; sottili strati di vernice trasparente che generano un film capace di rendere più duraturo il colore delle vernici.

Nel caso di ammaccature particolarmente profonde la carrozzeria di Piacenza Capitolo prevede la supervisione dello strato di zincatura interessata, valutando l’eventuale comparsa di crepe nelle placche di zincatura che possono esporre la carrozzeria ai fenomeni corrosivi.

Lascia un commento