Come scegliere un carrozziere a Piacenza

A tutti può capitare di dover ricorrere ad un carrozziere, ma non tutti sanno come scegliere un carrozziere a Piacenza. Cerchiamo quindi di dare alcune informazioni. Lo scopo è quello di aiutare a fare la scelta più opportuna, in base alle singole esigenze.

Quando ricorrere al lavoro di un carrozziere

Innanzitutto va sottolineato che il carrozziere si occupa, nello specifico, di un guasto alla carrozzeria. Questo significa che gli operai dell’officina potranno risolvere problemi legati a bozze, segni di grandine, graffi e tutto ciò che può determinare modifiche estetiche alla vettura. Il carrozziere può montare e smontare parti danneggiate da incidenti, raddrizzare la scocca, compiere operazioni di stuccatura, carteggiatura, verniciatura e lucidatura della carrozzeria. Non si escludono lavori sugli interni, come quelli sulla tappezzeria.

L’autocarrozziere convenzionato

Quando si verifica un incidente d’auto, le compagnie assicurative indirizzano il cliente verso un carrozziere convenzionato. Il cliente però ha totale libertà di scelta e può accettare o meno di rivolgersi a quella specifica officina. Si può trattare di una carrozzeria convenzionata Unipol a Piacenza oppure di carrozzerie convenzionate Genialloyd a Piacenza, ma il cliente non ha alcun obbligo nei loro riguardi. Dal punto di vista assicurativo non cambia nulla. Se l’assicurato quindi non si rivolgerà al carrozziere convenzionato Genialloyd, egli potrà comunque vedere riparato il proprio danno e ricevere l’indennizzo. A fronte della dichiarazione fiscale del lavoro svolto e delle garanzie fornite dall’officina di fiducia scelta, il cliente potrà infatti avere il rimborso delle spese, da parte della propria agenzia assicurativa.

Lascia un commento